©2019 by Studio DAG Agency | All rights reserved

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Vimeo Icon
  • Grey LinkedIn Icon
  • resinnovazione

GDPR a maggio termina il periodo di applicazione attenuata delle sanzioni



Termina a maggio il periodo di “applicazione attenuata delle sanzioni”, previsto dal D. Lgs. 101/2018. In base a questo decreto, il Garante per la Protezione dei dati personali (c.d. Garante privacy), per i primi otto mesi dall’applicazione del decreto che ha recepito il Regolamento Europeo 679/2016, ha tenuto conto della fase transitoria. Sostanzialmente, in questo periodo il Garante sta già effettuando attività ispettiva, ma sanzionando solo le situazioni più gravi (vedi per esempio le sanzioni inflitte a Wind Infostrada per 600.000 Euro o alla piattaforma Rousseau per 50.000).

Tale periodo di “moratoria” sta terminando e quindi, a partire dall’11 maggio 2019, non essere adeguati alle nuove disposizioni del GDPR e del nuovo Codice della Privacy può comportare sanzioni fino a 20 milioni di Euro o al 4% del fatturato annuo dell’azienda, senza contare le sanzioni penali nei casi di violazioni più gravi.

E’ fondamentale essere consapevoli, adeguati ed organizzati, ed è altrettanto importante poterlo dimostrare in caso di ispezione del Garante o dei nuclei ispettivi della Guardia di Finanza che coadiuvano il Garante, producendo tutta la documentazione necessaria, prevista dalle norme sopra citate.

5 visualizzazioni
  • White Facebook Icon
  • White Vimeo Icon
  • White Google+ Icon
Studio DAG, Grafica, Pubblicità, Agenzia, Vimercate, Monza, Milano, Lombardia