top of page

semplice, facile, solidale

Aggiornamento: 23 mag 2023

Le imprese devono essere buone se vogliono vendere di più? Vecchia domanda che angoscia il povero direttore marketing e non solo lui. La risposta è sotto gli occhi di tutti: sponsorizzazione di eventi di cui non si conoscerà mai il reale ritorno economico, campagne di greenwashing che suonano più false del rombo di una 500 Abarth elettrificata, loghi e loghetti sparsi come coriandoli a Carnevale sulla “Giornata di X” e il “Mese di Y”. Come tanti Pinocchi sorpresi dalla Fata Turchina, i brand sussurrano le solite promesse: sono buono, comprami. Non inquino (più) comprami. Non sfrutto manodopera minorile nel terzo mondo. Voglio bene ai delfini e alle balene. E se proprio insisti, pure ai calamari.


Così, quando un’impresa compie un’azione immediatamente, concretamente e semplicemente solidale, ci stupiamo come bambini il giorno di Natale. Fastweb che – detto per inciso e con le lacrime agli occhi – non è nel nostro portfolio anche se ci piacerebbe moltissimo lo fosse, il giorno 13 febbraio ha inviato a tutti i suoi clienti una mail.


Gentile cliente

in aiuto delle popolazioni di Turchia e Siria duramente colpite dal sisma, e per facilitare le comunicazioni con i propri cari e sostenere le attività commerciali, in segno di solidarietà Fastweb azzera per tutti i propri clienti residenziali, p.iva e piccole e medie imprese il costo delle chiamate da rete fissa, di sms e roaming da rete mobile, da e verso la Turchia e la Siria. L’iniziativa avrà validità da oggi e fino al 31 maggio”. Il Team Fastweb


Zero costi per circa cento giorni. Non conosciamo l’ammontare dell’operazione. Come Henry Ford buonanima, anche noi siamo convinti che su 100 euro spesi in comunicazione la metà sono soldi buttati. Purtroppo, né lui né noi, sappiamo quale delle due metà sia quella giusta. Fastweb aumenterà le vendite? Migliorerà la retention? Vedrà crescere la reputazione? Vincerà il prossimo Ambrogino d’oro? Mistero fitto che neanche il mago Otelma.


La sola cosa che ci sentiamo di ipotizzare è che i clienti di questo brand, almeno per qualche tempo, eviteranno forse di affermare che le compagnie telefoniche sono tutte eguali. Risultato da non buttare, considerando le tonnellate di illusioni che abbiamo dovuto riporre nel cassetto in attesa di tempi migliori.

Comentarios


bottom of page